Visual Effects

Marco Cappello Vintage & Design, show-room di Via Palazzo di Città 21/b a Torino, ha il piacere d’invitarti all’opening di “VISUAL EFFECTS” degli artisti Shinya SakuraiStefania Cattelan.

Opening giovedì 11 dicembre 2014 ore 18.30.
Dal 12 dicembre 2014 al 15 gennaio 2015

Shinya Sakurai

Shinya Sakurai è un artista giapponese che ha lasciato la sua città per trasferirsi a Torino dove ha intrapreso a lavorare a delle opere che esprimessero ciò che lui percepiva quando parlava di Hiroshima, la sua città natale, con gli europei.

Sakurai sentiva chiaramente una forte differenza tra quanto lui, ancora in Giappone, immaginava che altre persone pensassero di quella tragedia e la consapevolezza acquisita una volta in Italia di un punto di vista completamente diverso di coloro con cui aveva avuto contatti.
L’obiettivo principale della sua espressione artistica, dunque, sta nel sottolineare questa differenza e, per cambiare prospettiva, adotta il cuore come simbolo che rappresenti l’amore e la pace come accezione universale.

Sakurai ritiene che le persone di tutto il mondo abbiano una loro personale immagine di Hiroshima e desidera realizzare delle opere d’arte che siano un’occasione per pensare a cosa c’è dietro alle immagini.
Questi ragionamenti hanno gradualmente portato l’artista a traslare il concetto anche verso la differente prospettiva che esiste tra alcune immagini dell’Italia che una persona ha guardando il nostro paese da fuori dopo che ha vissuto lontano per molto tempo.
Per sottolineare questo contrasto Sakurai inizia a lavorare su simboli che connotano l’Italia: la Croce Cattolica, la medaglia della Madonna, il bottone come icona della moda italiana.
Gli osservatori hanno così la capacità di sviluppare un’estrema varietà di sentimenti di fronte all’opera ed in quello stesso frangente possono emergere serenamente le loro rispettive immagini di Cattolicesimo o di moda italiana.

Inoltre il poter vivere e lavorare in un un paese straniero per molti anni, ha dato all’artista il forte slancio per tornare alle sue radici ed alla sua cultura d’origine.

Stefania Cattelan

Stefcatt nasce a Torino nel 1973, dove vive e lavora attualmente.

Nel 2013 abbandona il colore e si innamora dei mille riflessi mutevoli che lo specchio di manifattura artigianale riesce a produrre. Immagini contestualizzate nel presente e non immortalate in un attimo.
Vengono presi, come soggetto, alcuni grandi robot delle serie manga: Mazinga, Mazinga Z, Ufo robot..e collocati in situazioni inverosimili.
Li vediamo immersi completamente nella natura e divenuti parti di essa, come aspirazione ad una migliore integrazione tra tecnologia e natura e tra concetti antichi e moderni.
Li cogliamo meditabondi ed alle prese con la propria coscienza; immagini in cui l’artista cerca di rappresentare la difficile risposta alla domanda se la coscienza non umana esiste che percorre i tempi da Cartesio a Blade Runner a Kubrick a Go Nagai, se la consapevolezza, la sensibilità, la soggettività possano essere possibili per un computer o per un robot.
Li osserviamo poi sprigionanti vigore e determinazione. Tecnologia e vita che si fondono trasferendosi valori, reciprocamente.
Immagini insolite che suscitano ricordi passati, ma in un contesto emotivo differente.

Suggestioni grafiche che elaborate in questo modo, grazie all’uso dello specchio, cercano di rendere lo stato emozionale di chi le osserva, partecipativo dell’opera stessa.
“My robot” sono una serie di creazioni ottenute con una particolare tenica: una successione di lavorazioni a partire dallo studio digitale di istantanee, per passare ad una stampa su pellicola, fino a giungere al paziente ed accurato trattamento del vetro. Quest’ultimo è un complicato processo artigianale, fatto di bagni d’argento e successive ossidazioni, frutto della collaborazione con il laboratorio Labanto, grazie al quale Stefcatt riesce a dar vita ad opere uniche ed irripetibili.

Contatti

  • Tel.
    +39 011 4361245
  • Mob.
    +39 347 4039948
  • Email
    info@marcocappello.com
  • Indirizzo
    Via Palazzo di Città 21/B
    I-10122 Torino (Italy)
Marco Cappello
P.IVA IT05518620017
Realizzato da Andrea Sosso